FANTASIE DI TRASTEVERE – Via S. Dorotea 6 ROMA (ROMA) 00153

A cavallo degli anni duemila questa prestigiosa struttura era il “cafè chantant” più in voga nella capitale. Uno spettacolo eseguito da artisti di alto livello. Eravamo tre pianisti che a turno ci esibivamo e accompagnavamo lo spettacolo che andava dalle canzoni tradizionali romane,alla canzone napoletana,anni ’60 e brani lirici. Vi erano anche dei momenti molto belli scenograficamente in cui si interagiva con il pubblico in sala. Il numero della “Sciantosa” era il clou dello spettacolo che poi si concludeva con i cantanti che chiudevano questa “passeggiata” dal sapore italiano con il brano che ha conquistanto il mondo intero : “Nel blu dipinto di blu”.

Dopo lo spettacolo il pianista “leggero” intratteneva gli ospiti con un “pianobar” a volte improvvisato in compagnia di una “soubrette” a turno.

Anche ad inizio serata,poco prima dello spettacolo un pianista eseguiva musiche di sottofondo in attesa che gli ospiti prendessero posto ai propri tavoli.

Molto spesso la platea era formata da gruppi di svariata nazionalità. Giapponesi,americani,francesi,russi, e persino cinesi…(e non dimenticherò mai tre serate organizzate da agenzia che trattava gruppi cinesi nelle quali dovemmo imparare in breve tempo alcuni loro brani tipici.

In queste foto,che furono anche utilizzate per un calendario,la compagnia al completo. Suggestive le foto che rappresnetano il “brindisi della Traviata” e buffe quelle del sottoscritto camuffato da pianista degli anni ’60 con parrucca e occhiali di quel periodo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *