“Le strade sono state fatte per i viaggi, non per le destinazioni. Il solo viaggio è quello interiore. Non c’è niente come tornare in un luogo che non è cambiato, per rendersi conto di quanto sei cambiato. La vita in se stessa è una tela vuota; diventa ciò che tu dipingi su di essa. Puoi dipingere infelicità, puoi dipingere estasi. Il culmine del vuoto lo raggiungi arrampicandoti su una cima che non esiste. Il vuoto non è quello spazio dove cadi, ma quel tempo dove resti. Ad aspettare chi vorresti accanto. La mancanza. Un vuoto dalle dimensioni esatte. Inutile riempirlo di altra roba: si colma solo con quel pezzo che s’incastra a perfezione. Il vuoto non è vuoto. È pieno di rimpianti, amori finiti, lacrime, rabbia, paure, incubi, tramonti bruciati, follia, confusione, ansia e braccia tese alla ricerca di qualcuno che non c’è più.”



Videomusic


Condividi :

One Reply to “Senza meta”

  1. Un blues moderno con chitarre ,prima acustica e poi elettrica. E’ una combinazione perfetta ed una composizione che racchiude tutte le sensazioni del momento e le immagini che formano il video fanno da perfetta cornice.Bravo Enzo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.